PALLAVOLO – CAMPIONATO SERIE C MASCHILE 

Continua la corsa in testa della capolista. Dietro resiste solo la Nfa Saet Roma

LIBERTAS  GENZANO – APSIA  VBC ROMA   3-0 (25-19; 25-18; 25-13)       

LIBERTAS GENZANO: Ciccarelli 9, Franceschetti 10,  Imbesi 11 , Fattori Matteo (cap.),  Ponticorvo , Marinelli Luca 6  , Fattori Simone 1, Pinato 4 , Furzi 2, Vasile, Mascetti (libero) - 1° All.: Iezzi – 2° All.: Dominizi – Dirig.: Mancini D.

Ace: 5 - Battute sbagliate: 7  - Muri punto: 4 – Durata incontro: 1 ora e 16 min.  

Arbitri: Fabio Paris e Massimiliano Sisti di Frosinone

20^ giornata di Campionato, meno 6 al termine della Regular Season. Nel Girone B della Serie C Maschile di volley prosegue la corsa al vertice della Libertas Genzano che proprio sabato scorso ha inanellato il suo 18mo successo su 20 gare disputate sinora. Alle sue spalle in graduatoria la selezione si sta facendo sempre più netta tanto che al momento la più agguerrita inseguitrice è la sola Nfa Saet di Roma, che segue i castellani di sole due lunghezze. Entrambe vincitrici nell’ultimo turno, le due antagoniste continuano ad incamerare punti importanti in vista dello scontro diretto che le vedrà protagoniste sabato 9 Aprile nella cittadina dei Castelli. Un incontro che verosimilmente varrà la leadership nel girone.  

Sabato scorso la capolista ha ricevuto la visita dell’Apsia di Roma e non ha avuto eccessive difficoltà nell’incamerare interamente la posta in palio. Tre set netti e note positive nel sestetto presentato in campo da mister Iezzi contro i romani. Titolare sin dall’inizio e per tutta la gara il giovane centrale Alessandro Pinato che si è ben disimpegnato nelle varie fasi dell’intero incontro. Per il resto la solita formazione titolare, stavolta con Simone Fattori al palleggio sin dall’avvio e l’opposto Nicolò Imbesi, che ha giocato nonostante lo stato influenzale. Dicevamo gara con esito senza sorprese: Genzano era la favorita e lo ha dimostrato sul rettangolo di gara, entrando ben presto a regime dopo le fasi iniziali di studio e lasciando ben poche chances ai rivali. Unica nota negativa della serata per i vincitori è stato l’infortunio alla caviglia destra, una distorsione, subito da Luca Marinelli sull’11 pari nel corso del secondo set, ricadendo da un azione di muro (vincente). Al momento di scrivere ancora non siamo in grado di conoscere l’entità esatta dei danni fisici subito del martello veliterno a cui vanno i nostri più fervidi auguri di pronto ristabilimento. Ancora assente anche l’altro giovane, l’opposto Gabriele Corsetti, che giorni fa si è sottoposto ad intervento chirurgico in artroscopia per la rottura del menisco interno del ginocchio sinistro. Un periodo decisamente sfortunato per le compagini della Libertas, se si considera che anche nel Settore Femminile si registrano due infortuni importanti nelle rose. Al posto di Marinelli, il coach Iezzi ha fatto entrare un altro giovane, Matteo Furzi che si è disimpegnato bene nel prosieguo del match. Spazio anche per l’altro martello della rosa, Marco Vasile, nel finale.

Ora giunge la sosta agonistica per la Santa Pasqua e poi via a capofitto per il rush finale, con in palio per i ragazzi della Libertas i posti che contano. Vedremo la sera del 7 Maggio quale compagine avrà tagliato per prima la linea del traguardo.

Nel frattempo Buona Pasqua a tutti.

Danilo Mancini

nella foto: il capitano Matteo Fattori    

© 2012  http://www.telecountrynews.it          

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.           
Tutti i diritti riservati          
by  http://www.pclabgenzano.it